News
05/03/2013 11.43 | Tutte | Indietro
FacebooktwitterYahoo BookmarksLinkedin
SOLOFISCO

Processo fiscale online


Processo tributario telematico al via entro il 2013. Probabilmente a ottobre. Si partirà in due regioni: Lazio e Umbria. Dopodiché la possibilità di depositare on-line ricorsi e memorie, di accedere ai fascicoli e di ricevere le sentenze via Pec sarà esteso gradualmente in tutta Italia. Ad affermarlo è Fiorenzo Sirianni, direttore della giustizia tributaria del Mef, intervenuto al palazzo di giustizia di Milano all'inaugurazione dell'anno giudiziario tributario 2013. «Abbiamo ricevuto da poco le osservazioni del Cpgt sullo schema di regolamento attuativo del processo tributario telematico (Ptt)», spiega Sirianni, «contiamo di inviarlo al Consiglio di stato per il parere entro poche settimane. Se non sorgono inconvenienti, l'approvazione dovrebbe avvenire entro l'estate». Il regolamento del Ptt, previsto dall'articolo 30 del dl n. 98/2011, sarà accompagnato dal dm recante gli allegati tecnici. Il dirigente del Mef ha così confermato la tempistica anticipata in un'intervista a ItaliaOggi del 27 settembre 2012. La cerimonia è stata pure l'occasione per fare un primo bilancio delle comunicazioni via Pec da parte delle segreterie delle commissioni, entrate a regime dall'inizio dell'anno sull'intero territorio nazionale. «Nel 2012 sono state effettuate 160 mila notifiche, garantendo un risparmio di circa 800 mila euro di spese postali», osserva Sirianni, «nel 2013, a pieno ritmo, le notifiche on-line saranno circa 1,3 milioni, per un risparmio vicino a 6 milioni di euro. Si tratta di un modello organizzativo efficiente e funzionale, che è stato preso come esempio anche dalla giustizia ordinaria (dove partirà nel 2014, ndr)». Nell'aula magna del tribunale meneghino, però, si è parlato anche dei numerosi problemi della giustizia tributaria. Uno tra tutti: la carenza di organico della Ctr Lombardia è critica, nonché paradossale: sulla carta la commissione ha più sezioni di quante ne prevede il dm che fissa le piante «standard» (38 contro 25), ma molte di queste risultano sguarnite di giudici. E quindi di fatto sono inoperose.

Fisconews

Riforma del catasto a saldo zero

Attuare la delega fiscale in tempi certi e rispettando i contenuti della legge 23/2014. Soprattutto, per quanto riguarda la riforma del catasto che non dovrà portare ad un innalzamento della pressione...

28/01/2015

Entrate, giri di poltrone

Risiko regionale all'Agenzia delle entrate. La cartina delle direzioni regionali ha subito un radicale restyling secondo quanto informa l'Agenzia delle entrate in una nota diffusa ieri. Dal 1° febbraio...

28/01/2015

Isee, servizio Caf al limite

Nuovo Isee, i Caf vanno avanti anche senza la convenzione con l'Inps. Se non saranno aumentati i compensi, però, la continuità del servizio è a rischio. Questo l'sos lanciato ieri...

23/01/2015

Minimi, arriva il correttivo

Regime dei minimi rivisto e corretto entro la fine di febbraio. L'obiettivo, infatti, è quello di correggere le anomalie nate dalle modifiche apportate con la legge di stabilità per il...

23/01/2015

Capirossi si salva solo dall'Irap

Lo sportivo famoso con residenza nel paradiso fiscale paga, in caso di conservazione del centro dei suoi interessi in Italia, sia Irpef, sia l'Iva ma non necessariamente l'Irap. La presenza di un agente...

22/01/2015

LA LEGGE DI STABILITÀ
6,00 €
VOLUNTARY DISCLOSURE
6,00 €
LA SEMPLIFICAZIONE FISCALE
5,00 €
I NUOVI PRINCIPI
CONTABILI OIC

7,00 €
Scadenze Fiscali
28/1/2015    Ravvedimento operoso
30/1/2015    Ravvedimento operoso sprint
30/1/2015    Imposta di registro
30/1/2015    Imposta di bollo
 
Norme | Help | Faq | Contattaci | Note sull'utilizzo dei dati
ItaliaOggi online© ItaliaOggi Partita IVA 08931350154