News
08/01/2013 15.30 | Tutte | Indietro
FacebooktwitterYahoo BookmarksLinkedin
TempoReale

Imu, variabile reddito: tentativi di progressività falliti

Imu, variabile reddito: tentativi di progressività falliti


Legare le tasse sulla casa alle capacità di reddito: la questione ha accompagnato l'Imu fin dall'inizio ma i tentativi di rendere la tassa progressiva sono di fatto falliti. Essendo un'imposta legata al patrimonio di per sé l'Imu non può essere progressiva, come le imposte sul reddito. Sarebbe stato possibile però tenere conto della variabile reddito attraverso sistemi di deduzioni e detrazioni. L'ultimo tentativo del Parlamento è stato fatto nell'esame della delega fiscale, nella quale è stato approvato un emendamento in questo senso.

L'idea di tenere conto delle fasce svantaggiate della popolazione è però naufragata con la stessa delega, dal momento che le Camere non sono riuscite ad approvare il provvedimento prima delle dimissioni del governo tecnico. Ferme restando le rendite che non possono differenziarsi da contribuente a contribuente (era l'idea caldeggiata soprattutto dal Pdl ma che ha trovato consensi anche nelle altre forze della maggioranza, Pd e Terzo Polo) per tutte le imposte che gravano su quelle rendite si potrebbe tenere conto delle situazioni svantaggiate.

Senza un'indicazione specifica la maggior parte dei comuni nel 2012 "non ha adottato lo strumento delle detrazioni quale possibile mezzo di governance dell'imposta", evidenzia uno studio della Consulta dei Caf sull'Imu. Dall'analisi dei Centri di Assistenza Fiscale risulta infatti che solo una manciata di enti locali ha utilizzato le leve a disposizione per andare incontro alle fasce svantaggiate. Per la precisione sugli oltre 8.000 comuni solo 17 hanno deliberato una maggiore detrazione collegata a specifiche soglie Isee, 48 hanno stabilito ulteriori detrazioni in presenza di specifiche situazioni particolari (si va dalla presenza di persone anziane a nuclei i cui componenti hanno perso il lavoro o all'ubicazione degli immobili) e 79 comuni hanno deliberato una maggiore detrazione in presenza di invalidi nel nucleo familiare.


Le News piu' commentate
Le News piu' votate

Norme | Help | Faq | Contattaci | Note sull'utilizzo dei dati
ItaliaOggi online© ItaliaOggi Partita IVA 08931350154