News
24/12/2011 10.00 | Tutte | Indietro
FacebooktwitterYahoo BookmarksLinkedin
TempoReale

Immobili, acconti a spesometro

Di Roberto Rosati
Immobili, acconti a spesometro


Anche le fatture d’acconto relative a cessioni di immobili devono essere incluse nello «spesometro» se l’atto di compravendita è registrato in un anno successivo. Gli utilizzatori dei beni oggetto di leasing devono riportare nello «spesometro» le fatture ricevute, perché l’esonero riguarda soltanto l’impresa concedente, in quanto tenuta alla specifica comunicazione dei contratti di locazione finanziaria. Le operazioni relative ai rapporti a esecuzione periodica, quali quelli di agenzia, di assistenza tecnica, di trasporto merci, anche se non è predeterminato l’importo annuo, devono essere comunicati se i corrispettivi dell’anno superano la soglia di rilevanza. Queste alcune delle risposte ai quesiti dei contribuenti che l’Agenzia delle entrate ha raccolto in un documento diffuso ieri sul proprio sito, contribuendo a fare luce sull’adempimento della comunicazione telematica delle operazioni Iva non inferiori a 3 mila euro (c.d. spesometro), nonché su quello della specifica comunicazione telematica delle operazioni di leasing di qualsiasi bene e delle operazioni di locazione e noleggio di veicoli di cui al provvedimento dell’agenzia del 5 agosto 2011. 
 

Le News piu' commentate
Le News piu' votate
Norme | Help | Faq | Contattaci | Note sull'utilizzo dei dati
ItaliaOggi online© ItaliaOggi Partita IVA 08931350154